Lotus 99T – Gp Monaco

IMG_0389

La Lotus 99T era una vettura da Formula 1 progettata da Gérard Ducarouge per la stagione 1987. Dopo che la Renault si era ritirata dalla Formula 1 alla fine del 1986 la Lotus firmò un accordo con la Honda per utilizzare il loro potente motore turbocompresso da 1.500 cc. Come parte dell’accordo la Lotus ingaggiò Satoru Nakajima come compagno di squadra di Ayrton Senna. Sponsor principale divenne la Camel che sostituì la John Player Special.

La Lotus 99T era il primo telaio prodotto da questo Team dotato di sospensioni attive. Il sistema manteneva costante l’altezza del telaio evitando movimenti di rollio o beccheggio anche se aumentava il peso della vettura e toglieva una piccola quantità di potenza al motore. Ducarouge cercò di migliorarne il più possibile le prestazioni passando molte ore nella galleria del vento.

La 99T si dimostrò competitiva e con Ayrton Senna durante la stagione vinse in due gare e ottenne altri sei podi. La vettura era molto efficace sui circuiti lenti e irregolari come quelli di Monaco e Detroit, dove Senna si aggiudicò il primo posto. Con questi risultati sia Senna che la Lotus chiusero la stagione conquistano il terzo posto in campionato. Senna concluse la stagione con la vittoria nel Gran Premio degli Stati Uniti per poi passare alla McLaren nella stagione successiva.

La 99T fu aggiornata nel 1988 come Lotus 100T. La vettura era, dal punto di vista tecnico, immutata tranne che per la sezione anteriore che era stata riprogettata. Inoltre il passo era stato allungato e la sezione posteriore era ora più rigida. La nuova prima guida fu Nelson Piquet che utilizzò la vettura ottenendo buoni risultati ma senza ottenere alcuna vittoria in gara.

(Fonte Wikipedia)

Annunci

Carrellata ultimi arrivi

Dopo una lunga assenza pubblico gli ultimi arrivi della mia collezione.

Mercedes-Benz W196 Winner Gp of England 1954 JM Fangio, Minichamps. Qualità anni luce migliore della versione Brumm o RBA con cui la sostituisco:

20090221-0354.jpg

Lotus 25 Gp Belgio 1963 di Jim Clark. Prodotta da Brumm sostituisce il modello RBA:

20090221-0355.jpg

Lotus 33 del 1965 sempre Jim Clark, prodotta da RBA sostituisce il Villa Model. Nonostante il minor pregio si avvicina di più agli standard della mia collezione:

20090221-0356.jpg

Ferrari 126 Ck del 1981 nella versione del fantastico Gp di Monaco (Brumm) e la triste 126 C2 nella versione delle prove di Zolder 1982 (Brumm plus). Quest’ultima sostituisce la 126 C2 Gp di San Marino prima versione che mostrava tutti i suoi 12 anni! Buona la qualità.

20090221-0360.jpg

20090221-0361.jpg

Wolf Ford WR1 del Gp di Giappone 1977 pilotata da Jody Scheckter. Modello molto bello prodotto in maniera fantastica da Minichamps.

20090221-0362.jpg

Bellissima McLaren Mp4/17D (la “D” sta per “Developed”) del 2003 pilotata da Kimi Raikkonen. Modello Minichamps di ottima fattura con decal importate dall’inghilterra. Modello che cercavo da tempo, trovato in un negozio di giocattoli dimenticato da tutti!

20090221-0363.jpg

Red Bull Rb1 Ford del 2005, pilota Klien. Minichamps.

20090221-0364.jpg

Renault RE22 Rene Arnoux Monaco GP 1980 – Edizione limitata Quartzo.

20090221-0365.jpg

Un capolavoro da parte di Minichamps. Renault Rs28 del 2008 pilotata da Alonso.

20090221-0366.jpg

Benetton B190 Nelson Piquet. Minichamps.

20090221-0367.jpg

la Honda di Ronnie Buckham versione 1964 German Grand Prix. Quartzo.

20090221-0368.jpg

Bmw Sauber F1 08 pilotata da Kubica. Minichamps. Veramente bella.

20090221-0369.jpg

Toro Rosso STR3 di Vettel, anno 2008. Minichamps.

20090221-0370.jpg

Ferrari 312T2 1977 Niki Lauda – Gp germania. Sostituisce la Quartzo. Buona qualità, anche se nelle mani di Minichamps sarebbe un’altra cosa. Attendo le decal per dare una bella sistemata al tutto.

20090221-0371.jpg

Ferrari 312 B3 del 1974 pilotata da Regazzoni nel Gp di Germania. Modello IXO. Molto curato, guardate il tubo nel posteriore.

20090221-0372.jpg